Statistiche sulle relazioni a lunga distanza: cosa dice la scienza sulle relazioni a distanza

statistiche sulle relazioni a distanza

Le relazioni a distanza intrigano la società . È davvero possibile o rovina una vita amorosa?

Questo amore è ben lungi dall’essere considerato “normaleâ€??.

Avere una relazione con qualcuno che è a decine, centinaia o addirittura migliaia di chilometri di distanza, non sembra una scelta sana per tutti oggi.

Tuttavia, la realtà è ben diversa. Non importa quello che viene detto, le relazioni a distanza sono possibili e ci sono molte testimonianze di coppie di tutto il mondo che dicono la stessa cosa.

Ma come è possibile? Come lo fai funzionare?

Diverse ricerche scientifiche cercano di rispondere proprio a questa domanda per stabilire le differenze chiave tra una relazione a distanza e una classica.

Quindi ecco un riassunto dei risultati scientifici sulle relazioni a distanza e sulla loro psicologia!

1. Le relazioni a distanza sono migliori delle relazioni tradizionali

In primo luogo, le relazioni a distanza sembrano essere più soddisfacenti e salutari delle relazioni a breve distanza.

Secondo Emma Dargie , un dottorato di ricerca. studente in psicologia alla Queen’s University, non ci sarebbero differenze significative nella qualità della coppia a seconda della distanza.

In effetti, lei e il suo team hanno scoperto che maggiore è la distanza tra i due partner, più alti sono i livelli di soddisfazione, intimità e comunicazione.

Secondo Karen Blair, assistente psicologa e autrice del progetto, la distanza cambia il modo in cui interagiamo. Costringe le coppie a lavorare su aspetti che le relazioni tradizionali spesso danno per scontati, favorendone la condivisione.

2. I partner a lunga distanza sono più sani

Secondo uno studio della Northwestern University basato su 150 coppie sposate, sembra che i partner di relazioni a distanza abbiano una salute generale molto migliore rispetto a quelli che si vedono ogni giorno: meno fatica, ansia e depressione, nonché una dieta migliore e più fisico attività.

Si spiega con il fatto che la distanza permette una maggiore autonomia nella quotidianità e permette di organizzare attività, socializzare o dormire a propria discrezione.

statistiche ldr

3. La distanza non è l’ostacolo più difficile

Secondo Emma Dargie, il vero ostacolo di questo tipo di relazione non è la distanza in sé.

Il primo nemico sta nel divario tra le aspettative del partner e la realtà. In altre parole, l’idealizzazione è la fonte della maggior parte delle rotture.

Questa tendenza a percepire le cose in modo troppo positivo è molto più presente nelle relazioni a distanza che nelle coppie geograficamente vicine.

Di conseguenza, le coppie a distanza sono più felici, ma non senza rischi per il futuro.

4. Le relazioni a distanza sono più profonde e più intime

Un altro studio condotto da Crystal Jiang nel 2013 (Università di Hong Kong) e Jeffrey Hancock (Cornell University) con 63 coppie (metà delle quali in una relazione a distanza) indica alcuni fatti interessanti.

Sebbene gli amanti a distanza non interagiscano frequentemente come un partner tipico, le interazioni sono più lunghe e più intime.

Per calcolarlo, i ricercatori hanno chiesto ad alcune coppie di misurare le loro interazioni quotidiane, gli strumenti utilizzati (telefono, videochat, ecc.) nonché di annotare il grado di condivisione e intimità vissuta.

Secondo Crystal Jiang, le coppie con relazioni a distanza farebbero più sforzi di altre per comunicare il loro affetto e intimità per compensare i sentimenti di frustrazione e insicurezza.

Pertanto, le questioni delicate vengono evitate, ci sono più sentimenti coinvolti e le coppie si concentrano su obiettivi comuni.

5. Le coppie sono più felici quando sanno che la distanza è temporanea

Secondo Karen Blair, un fattore chiave per il successo di una relazione a distanza è la certezza che entrambi i partner finiranno insieme.

Spiega che se siamo sicuri di andare a vivere insieme , questa fiducia può far durare la relazione a distanza per diversi anni.

Inoltre, uno studio complementare pubblicato nel 2007 da Katheryn Maguire , rivela che le coppie che sicuramente si incontreranno sono più soddisfatte e meno stressate di altre.

statistiche ldr

6. La comunicazione faccia a faccia è una priorità per una relazione di successo a distanza

Nel 2002, uno studio di Aylor e Dainton ha affrontato il tema della comunicazione delle relazioni a distanza. Stabilisce che le coppie a distanza che non si conoscono nella vita reale hanno molti più problemi di fiducia e gelosia.

Lo studio mostra anche che le riunioni sono cruciali in termini di soddisfazione, impegno reciproco e fiducia dei partner.

Considerando che questo studio è stato condotto prima dell’arrivo di Skype nel 2003, possiamo andare oltre e supporre che il software di chat video sia essenziale per ridurre la gelosia e la mancanza di fiducia nella coppia.

7. Interrompere una relazione a distanza può essere fatale

Nel 2006, una ricerca dell’Università dell’Ohio ha rivelato che un terzo delle relazioni a distanza che si stabiliscono nella stessa città si rompono entro tre mesi.

In base ai partecipanti? risposte, i ricercatori hanno scoperto che i partner erano molto più felici di trascorrere del tempo insieme e di potersi incontrare in qualsiasi momento.

Tuttavia, molte persone hanno espresso la loro insoddisfazione per la loro nuova mancanza di autonomia, libertà e privacy.

Molti di loro hanno anche notato la rinascita delle controversie dopo l’incontro, che è più difficile da risolvere.

In altre parole, l’incontro consente la scoperta improvvisa di aspetti sia positivi che negativi, segnando necessariamente il confronto con il passato della relazione a distanza.

Conclusione

È importante ricordare che una relazione a distanza non è psicologicamente così difficile da vivere come si potrebbe pensare.

Tuttavia, è fondamentale per risolvere il problema dell’idealizzazione il prima possibile, poiché è la principale minaccia per la maggior parte delle relazioni a distanza.

Author: Erika

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *